Sai cosa canti ? – Nona Puntata

Featured Video Play Icon

Scopriamo insieme la storia del Gospel

A cura di Caterina Federico

Negli anni trenta e quaranta del novecento il Gospel è ormai una realtà. Il genere è sempre più amato e diffuso. Sarà Sister Rosetta Tharpe (nata Nubin ma mantenne sempre il cognome del primo marito) a toccare per prima il traguardo del milione di copie vendute con il brano ‘This train’. Cantante e chitarrista, inizia a suonare e cantare all’età di quattro anni insieme a sua madre ed è considerata la prima vera star del genere. Il ventennio tra il 1945 ed il 1965 è quello che possiamo definire come l’età dell’oro, The Golden Age per il gospel, che conosce una popolarità senza precedenti. Mahalia Jackson, Swan silverstones, the Caravans, i Clara Ward Singers sono solo alcuni dei nomi che contribuirono alla sua massima espansione. Un evento che ci piace ricordare e che avvenne immediatamente dopo questo eccezionale periodo è la registrazione del brano forse più noto del gospel contemporaneo, quello che in ogni concerto non può mai mancare, come un marchio di fabbrica: oh happy day. La canzone fu registrata nel 1967 dagli Edwin Hawkins Singers e pubblicata l’anno dopo. Un milione di copie vendute in due mesi consacrano la maturità del genere che divenne più complesso ed armonico. Le versioni sono innumerevoli e questa volta non sceglieremo noi per voi ma vi invitiamo a cercare quella che vi da più emozione. A presto col prossimo post!
Share:

Leave a Reply

© Associazione Culturale Musicale Tibur Community Gospel Choir - p. iva Associazione 94082680581